Return to site

Moody's: crescita del PIL mongolo al 7% entro il 2021

Moody's ha diffuso alcuni dati sull'economia mongola. Secondo l'agenzia di rating, nei prossimi anni il PIL mongolo manterrà un tasso di crescita forte, attestandosi al 7% entro il 2021. La crescita sarà sostenuta dalla domanda estera di risorse naturali, di cui la Mongolia dispone in ingenti quantità. Le stime positive sulle prospettive dell'economia mongola sono inoltre confermate dal rispetto dei recenti accordi siglati con il Fondo Monetario Internazionale, volti a migliorare la responsabilità e a rafforzare il processo di bilancio.

Inoltre, la Banca Centrale Mongola ha riferito che la bilancia dei pagamenti è in attivo con 1,45 miliardi di dollari. E' la prima volta dal 2013 che la bilancia dei pagamenti mongola non è in deficit. A determinare l'aumento il rilancio degli investimenti esteri, tra i maggiori fattori di riequilibrio del disavanzo delle partite correnti.

All Posts
×

Almost done…

We just sent you an email. Please click the link in the email to confirm your subscription!

OKSubscriptions powered by Strikingly